Il restauro del San Cristoforo

  • Pubblicato: 10 aprile 2014
  • Commenti Chiusi
Il restauro del San Cristoforo

Il restauro del San Cristoforo

Il Museo del Duomo ha presentato l’8 Aprile la statua restaurata del San Cristoforo. L’imponente scultura lignea raffigurante San Cristoforo vestito da pellegrino con il Bambino Gesù sulla spalla intento ad attraversare un corso d’acqua, risale probabilmente alla fine del XVI – inizio XVII secolo.

Proviene dalla chiesetta di San Cesello nel quartiere di Villanova a Cagliari. Eretta nel 1702 per volontà del gremio dei Bottai, o di San Cristoforo, la Chiesa è oggi annessa al monastero delle Adoratrici Perpetue del Santissimo Sacramento. Originariamente la statua del Santo era collocata al centro del retablo dell’altare maggiore, dove oggi è stata sostituita da un ostensorio per l’Adorazione del Santissimo.

La scultura, donata dalle monache al Museo del Duomo, al momento del suo ritrovamento, presentava un avanzato stato di degrado del supporto ligneo e la perdita quasi totale della cromia originaria. Grazie all’intervento di restauro operato dalla Soprintendenza ai B.A.P.S.A.E per le provincie di Cagliari e Oristano, la statua ha recuperato parte del suo antico splendore ed è oggi  ammirabile  all’interno del Museo diocesano.

Scarica la locandina dell’evento e gli articoli dell’Unione Sarda dell’8 Aprile 2014 e del 10 Aprile 2014


Comments are closed.