Sala dei Dipinti

La Sala dei Dipinti, allestita nel corridoio che conduce alla Sala delle Volte, accompagna il visitatore con alcuni dipinti ad olio su rame del XVII secolo di ambito genovese raffiguranti scene della vita della Vergine, nei quali l’attenzione al dato decorativo e l’abilità nella resa del chiaroscuro ci mostrano personaggi dalle molteplici espressioni immersi in un mondo concreto e sacro ad un tempo.

I quadri rappresentano l’Adorazione dei Magi, l’Adorazione dei pastori, la Visitazione, la Madonna con Bambino e San Giovannino, la Madonna che appare a Sant’Antonio e l’Assunzione della Vergine.

Altri due quadri di dimensioni più piccole, ma anch’essi dipinti su rame, completano la sala. Rappresentano il busto dell’Ecce Homo e dell’Addolorata ed erano collocati originariamente sopra la credenza nella Sacrestia dei Martiri, secondo quanto riferisce il Canonico Spano nel 1856 nella sua “Guida del Duomo di Cagliari”. Sono entrambi di autore ignoto ma hanno un valore eccezionale. Per la tipologia e il misticismo che pervade il dipinto, l’Ecce Homo, ascrivibile alla prima metà del XVII secolo, rimanda ad un ambito spagnolo. Probabilmente l’artista che ha dipinto l’Addolorata nella prima metà del XIX secolo conosceva il quadro spagnolo ed ha ritratto nei tratti del volto della Madonna i lineamenti del Cristo.